Home   |   Personaggi   |   Racconti   |   Poesie   |   Cose così

 

RIFLESSIONI DI UN ANONIMO

 

 

I tuoi figli,non sono figli tuoi

sono i figli e le figlie della vita stessa.

Tu li metti al mondo,ma

non li hai;sono vicini a te ,

ma non sono cosa tua .-

Puoi dare loro tutto il tuo amore,

non le tue idee.

Puoi dare dimora al loro corpo,

non alla loro anima

perché essa alita nella casa dell’avvenire,

dove a te non è dato entrare .-

Puoi cercare di somigliare a loro,

ma non volere che essi somiglino a te,

perché la vita non ritorna indietro

e non si ferma a ieri .-

 

 

anonimo

 

   

Tano Raneri.com -