Home   |   Personaggi   |   Racconti   |   Poesie   |   Cose così

 

PENSA AL MARE

Pensa al mare
ed ai suoi odori d’aprile
quando la salsedine è ancora cristallina
e i pesci alitano sulla spuma poi rapita dal vento.

Pensa al mare
ed alle vecchie trazzere che la sabbia ha rubato
cinte dagli scheletri dei limoni, morti di sale e tramontana
in un abbandono totale che ricorda il futuro.

Pensa al mare
ed al suo notturno gonfiarsi vernino
ai suoi brontolii minacciosi di forza insensata e proterva
quando il buio è tutto ed il rumore lo squarcia.

Pensa al mare
se t’appartiene
e dimmi se sbaglio."


 

 

Tano Raneri.com -